de fr it

N.O.Scarpi

18.4.1888 (Fritz Bondy) Praga, 24.5.1980 Zurigo, isr., cittadino austriaco, dal 1931 di Cureggia (oggi com. Lugano), dal 1967 di Zurigo. Figlio di Filippo e di Carlotta Bruel. Figliastro di Heinrich Teweles, direttore del Deutsches Theater a Praga e caporedattore del Prager Tagblatt. 1) Margrit Breuer (1919); 2) Madeleine Yvonne Walter, figlia di Jules. Impiegato di banca (1908-12), dal 1912 al 1918 fu direttore artistico al Deutsches Theater a Praga e in altri teatri a Berlino e Amburgo. Trasferitosi a Davos a causa della malattia della moglie (1915-19), dal 1920 soggiornò in diverse località in Germania, Austria, Francia e Svizzera, fra l'altro a Viganello (1926-32) e a Zurigo (dal 1940). Dapprima autore di racconti (Der Sprung von der Bühne, 1927) e romanzi (Die schönste Frau, 1926), divenne tuttavia famoso spec. per le sue critiche operistiche su Radio Beromünster, per la collaborazione al Nebelspalter e come autore di aneddoti (Handbuch des Lächelns, 1943; Anekdoten-Cocktail, 1959; Anekdoten Karussell, 1978). Tradusse in ted. più di 150 romanzi e racconti dall'inglese e dal franc.

Riferimenti bibliografici

  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex.: Das 20. Jahrhundert, 3, 378 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Fritz Bondy (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 18.4.1888 ✝︎ 24.5.1980