de fr it

EmilSchibli

6.2.1891 Zurigo, 12.5.1958 Lengnau (BE), rif., di Fislisbach. Figlio di Josef Damian e di Emilia Bossard. (1919) Frieda Furrer, figlia di Adolf. Crebbe in una fam. affidataria a Fislisbach. Dopo l'apprendistato di libraio presso Rascher a Zurigo, lavorò per quattro anni nella libreria di Alexander Francke a Berna. In seguito frequentò la scuola magistrale a Berna e insegnò a Lengnau (1918-56). In giovane età scrisse poesie convenzionali (Erste Ernte, 1916), mentre i suoi Festspiele (Unser Weg, 1938) risentono del patriottismo dell'epoca. Seppe invece trasporre con efficacia le esperienze dell'infanzia trascorsa in condizioni di povertà in storie di genuino stampo proletario, per esempio in Wir wollen leben (1937, premio della Gilda del libro) o in Wer ohne Schuld ist (1942). Degno di nota è anche il suo tentativo di raffigurare Gottfried Keller come "uomo del popolo" (Ein Mann aus dem Volk, 1949).

Riferimenti bibliografici

  • Reife und Abschied, a cura di E. Heimann, 1962
  • G. Wyss-Jäggi, Weggefährten, 1958
  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex., 14, 510 sg.
  • T. Brechbühl, E. Schibli, 2007
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.2.1891 ✝︎ 12.5.1958