de fr it

HermannSchneider

24.7.1901 Basilea, 30.1.1973 Basilea, rif., di Basilea e dal 1957 di Riehen. Figlio di Hermann, commerciante, e di Emma Gentner. 1) (1928) Elsa Martha Buess, figlia di Karl Johann; 2) (1938) Rosmarie Herold, figlia di Joseph. Dopo gli studi di germanistica, storia dell'arte e filosofia all'Univ. di Basilea, fu attivo come scrittore indipendente e autore di testi pubblicitari. Dal 1940 al 1967 fu redattore dello Schweizerische Beobachter, per cui scrisse reportage, racconti e cronache biografiche. Le sue pièce dai contenuti umoristici e drammatici in dialetto basilese (contenute nella raccolta Dr erscht Akkord, 1937) e in ted. vennero rappresentante tra gli altri dal gruppo teatrale basilese Quodlibet e nell'ambito dei giochi sulla Münsterplatz di Basilea. I suoi romanzi sono influenzati dall'esperienza della guerra. Fece parte del comitato direttivo delle Soc. degli scrittori basilesi e sviz. e del PEN Club della Svizzera ted. Fu insignito del premio della Soc. sviz. di radiodiffusione per i suoi radiodrammi e, nel 1968, del premio Johann Peter Hebel.

Riferimenti bibliografici

  • Jenseits der Eisblumen, 1968
  • Fondo presso UBB
  • L. Wiesmann (a cura di), Siebzehn Basler Autoren, 1963, 80-84, 143 (con bibl.)
  • Der Schweizerische Beobachter, 15.4.1972; 28.2.1973
  • Z'Rieche, 1974, 23-28 (con bibl.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.7.1901 ✝︎ 30.1.1973