de fr it

Franz AugustStocker

21.3.1833 Frick, 19.10.1892 Basilea, catt., poi catt.-cristiano, di Basilea. Figlio di Franz Xaver, oste e buralista postale, e di Juliana Mösch. (1876) Anna Maria Kay, figlia di Zacharias, vedova di Samuel Alfred Weber. Frequentò la scuola distr. a Rheinfelden e la scuola cant. ad Aarau. Dopo aver fondato, senza successo, una tipografia a Frick, divenne redattore della rivista Der Schweizerbote ad Aarau (1860) e del quotidiano Basler Nachrichten (1871), di cui fu uno dei proprietari (1872-84). Pubblicò l'opera Das Volkstheater der Schweiz (1890) e diede vita all'annuario Vom Jura zum Schwarzwald (1884, apparso fino al 1892). Dal 1875 al 1892 fu deputato radicale al Gran Consiglio di Basilea. Fece parte della Soc. sviz. di utilità pubblica e della commissione del teatro di Basilea. Fu autore di pièce e racconti storici. Cofondatore della comunità catt.-cristiana, nell'ambito del Kulturkampf si schierò con l'ala catt. liberale.

Riferimenti bibliografici

  • StABS
  • Basler Nachrichten, 1892, n. 284
  • BLAG, 1958, 748 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.3.1833 ✝︎ 19.10.1892

Suggerimento di citazione

Andrea Brunner: "Stocker, Franz August", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.04.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012327/2011-04-07/, consultato il 06.12.2022.