de fr it

HannesTaugwalder

21.12.1910 Zermatt, 8.11.2007 Aarau, catt., di Zermatt. Figlio di Rudolf, guida alpina, e di Barbara Zbrun. (1946) Elsie Hochuli, figlia di Max, imprenditore tessile. Dopo un apprendistato commerciale alla Banca Julius Bär, fu impiegato della SBS a Zurigo, Losanna e Londra. Dirigente presso l'impresa del suocero, la Hochuli & Co a Safenwil (dal 1946), fondò poi la fabbrica tessile Aroleid AG (1953, dal 1990 agenzia di amministrazione immobiliare). Consigliere com. di Aarau per il PAB risp. l'UDC (1970-73), in seguito aderì al PRD e infine divenne indipendente. Dal 1937 pubblicò sui giornali i suoi primi racconti brevi; dopo il pensionamento (1973) si dedicò completamente all'attività di scrittore. La sua produzione letteraria comprende saghe, racconti brevi, testi autobiografici, poesie in dialetto vallesano, saggi, testi di canzoni, pièce teatrali e radiofoniche e la sceneggiatura di un film. La sua opera più nota è il romanzo autobiografico Das verlorene Tal (1979).

Riferimenti bibliografici

  • Walliser Bote, 10.11.2007
  • NZZ, 12.11.2007
  • "Am Tag vor meiner Abreise". Zum Leben und Werk von H. Taugwalder, [audiolibro, 2 CD] regia di M. Stauffer, R. Hermann, 2008
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 21.12.1910 ✝︎ 8.11.2007

Suggerimento di citazione

Spinnler, Lara: "Taugwalder, Hannes", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.09.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012342/2011-09-19/, consultato il 21.09.2021.