de fr it

HannsWagner

18.10.1520 Bremgarten (AG), 1.9.1590 Soletta, cattolico, dal 1546 di Soletta. Figlio di Gebhard e di Verena Aal. Nipote di Johannes Aal. 1) (prima del 12.12.1548) Elisabeth Brunner; 2) (dopo il 1563) Salome Kiefer, figlia di Rudolf, membro del Piccolo Consiglio (Altrat). Immatricolatosi alla facoltà delle arti dell'Università di Friburgo in Brisgovia (1536), fu allievo di Glareano e conseguì il baccellierato (1539) e il titolo di magister artium (1542). Noto anche con il nome latino Johannes Carpentarius, fu maestro alla scuola del capitolo di Sankt Ursen a Soletta (1543-1558 e 1561-1585) e membro del Gran Consiglio solettese (1581-1590). Fu autore di poesie in latino e tedesco e di diverse opere teatrali in tedesco, tra cui una sacra rappresentazione dei Re Magi (1561), l'Aristotimus tyrannus (1575, probabilmente mai andato in scena) e una sacra rappresentazione dei santi Maurizio e Orso (1581, basata su un precedente mistero di Sant'Orso del 1539).

Riferimenti bibliografici

  • R.M. Kully, «Hanns Wagner und das Solothurner "Festspiel" vom Jahre 1581», in Jahrbuch für solothurnische Geschichte, 55, 1982, 109-128
  • R.M. Kully, «Der Epilog und sein Sprecher im Sankt Ursenspiel von 1581», in Mittelalterliches Schauspiel, 1994, 241-256
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Johannes Carpentarius
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 18.10.1520 ✝︎ 1.9.1590

Suggerimento di citazione

Max Kully, Rolf: "Wagner, Hanns", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.11.2019(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012374/2019-11-01/, consultato il 23.10.2020.