de fr it

AugustoMordasini

8.9.1846 Comologno (oggi com. Onsernone), 3.2.1888 Locarno, catt., di Comologno. Figlio di Giovanni Antonio, notaio, e di Anna Maria Remonda. Celibe. Dopo la maturità al liceo cant. di Lugano, dal 1862 al 1865 studiò diritto all'Univ. di Ginevra, conseguendo la licenza. Fece pratica di avvocato presso lo studio legale di suo fratello Paolo (->) e nel contempo iniziò un'intensa attività giornalistica, collaborando ai periodici radicali locarnesi Il Progresso (1864-67), Il Democratico (1868), L'Impavido (1870-73) e Il Tempo (1874), di cui fu fondatore insieme a Rinaldo Simen. Con quest'ultimo fondò nel 1878 Il Dovere, organo ufficiale del partito liberale, di cui fu direttore. Dal 1881 al 1888 fu deputato al Gran Consiglio ticinese. Molto attivo anche nell'associazionismo progressista, ebbe funerali civili.

Riferimenti bibliografici

  • E. Motta, Bibl. storica ticinese, 1879, 128 sg.
  • Livre du Recteur, 4, 588
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.9.1846 ✝︎ 3.2.1888

Suggerimento di citazione

Mena, Fabrizio: "Mordasini, Augusto", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.02.2009. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012437/2009-02-05/, consultato il 27.11.2020.