de fr it

Amatosanto

570 ca. Grenoble, poco dopo il 627 . Figlio di Eliodoro, di una fam. nobile romana. Affidato adolescente al monastero di Agaune (Saint-Maurice), A. vi trascose 30 anni prima di ritirarsi in montagna per condurre vita ascetica. Intorno al 614 si trasferì nei Vosgi e venne scelto quale primo abate di Remiremont. Le reliquie del santo furono riconosciute da papa Leone IX nel 1049; la sua festa cade il 13 settembre.

Riferimenti bibliografici

  • M. Besson, Monasterium Acaunense, 1913, 169-196
  • C. Santschi, «Les ermites du Valais», in Vallesia, 43, 1988, 31-34
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Chevalley, Eric: "Amato (santo)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.07.2001(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012472/2001-07-06/, consultato il 20.04.2021.