de fr it

HeinrichAnnenstetter

Baccelliere (1411 ), magister (1413) a Parigi, 2.8.1439 . Dal 1413 titolare di un beneficio canonicale del Grossmünster di Zurigo e della cattedrale di S. Stefano a Costanza, dopo il 1427 ottenne la prepositura di Zurigo, carica per la quale fu preferito a Felix Hemmerli. Fu procuratore del Concilio di Basilea (1431), dove rappresentò il vescovo di Costanza; svolse diverse attività in ambito conciliare e assunse inoltre vari incarichi quale ambasciatore vescovile e giudice arbitrale. Stando al cronista Christian Wurstisen, nel 1433 A. era pure canonico di Basilea. Un lascito che A. aveva destinato nel 1435 ai figli avuti da Kathrin Maler (Ulrich, Regula, Elsi e Verena) fu fonte di gravi liti ereditarie fra questi ultimi e i fratelli di A.

Riferimenti bibliografici

  • HS, II/2, 586 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1411 ✝︎ 2.8.1439