de fr it

Astralabius

Attestato quale abate di Hauterive verso il 1164; il suo nome è menz. unicamente in una notitia non datata e in un catalogo abbaziale degli inizi del XIV sec. Benché il figlio di Abelardo ed Eloisa portasse lo stesso nome, alquanto raro, in mancanza di altre prove non è dimostrato che A. sia la stessa persona; resta quindi solo un'ipotesi che A. sia stato accolto fra i cistercensi da Bernardo di Chiaravalle grazie all'intervento di Pietro il Venerabile e sia poi giunto come monaco nell'abbazia di Hauterive proveniente dalla casa madre di Cherlieu.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/3, 201