de fr it

Thüring vonAttinghausen-Schweinsberg

Menz. per la prima volta nel 1314 a Einsiedeln, 3.11.1353 Disentis. Probabilmente figlio di Diethelm I e di Elisabeth von Kempten; nipote di Werner II (->); cugino di Johannes (->). Giovane monaco a Einsiedeln, nel 1314 fu testimone del saccheggio del monastero perpetrato dagli Svittesi. Abate di Disentis dal 1327 al 1353, si adoperò per migliorarne l'amministrazione e la scuola. Nel 1333 aderì alla coalizione contro Donat von Vaz. Con il suo intervento, nel 1350 pose fine alla lite sorta fra Svitto e Einsiedeln per i conflitti di Marca; nel 1351 il territorio dell'abbazia fu integrato nell'area geografica delimitata dal Patto di Zurigo, che sanciva l'impegno di aiuto reciproco tra Zurigo e i suoi alleati.

Riferimenti bibliografici

  • I. Müller, Geschichte der Abtei Disentis, 1971, 45 sg.
  • HS, III/1, 495 sg.
  • GHS, 4, 11-49
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Thüring von Attinghausen
Appartenenza familiare
Dati biografici Prima menzione 1314 ✝︎ 3.11.1353

Suggerimento di citazione

Stadler, Hans: "Attinghausen-Schweinsberg, Thüring von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.10.2001(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012488/2001-10-22/, consultato il 20.01.2021.