de fr it

EglolfBlarer

a Costanza, documentato per la prima volta il 25.1.1427 come abate di San Gallo, 20.5.1442 Costanza, di Costanza. B. fu in principio priore e gran cellario di Sankt Blasien (Foresta Nera). Venne nominato abate di San Gallo alla fine del 1426 o all'inizio del 1427, probabilmente su raccomandazione del suo predecessore Heinrich von Mansdorf. Nel 1429 concluse la pace con gli Appenzellesi e nel 1437 strinse un'alleanza con Svitto, intrattenendo rapporti amichevoli anche con la città di San Gallo. Con l'aiuto di monaci provenienti da Hersfeld (Assia) e da Kastl (Alto Palatinato) e attraverso il recupero della vita monastica comunitaria, B. riformò l'abbazia di San Gallo, che rischiava la chiusura. Promosse inoltre diversi lavori edilizi e la riapertura della scuola del convento.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 1316 sg.
Scheda informativa
Variante/i
Eglolf Blarer von Girsberg
Dati biografici Prima menzione 25.1.1427 ✝︎ 20.5.1442