de fr it

Heinrich vonBrandis

Menz. per la prima volta nel 1348, 22.11.1383 Klingnau, Costanza. Figlio di Mangold I, barone, e di Margarethe von Nellenburg. Fratello di Eberhard (->). Nipote di Mangold (->). Monaco e poi abate di Einsiedeln (1348-57), nel 1350 prese parte alla composizione del conflitto della Marca con Svitto. Vescovo di Costanza dal 1357 al 1383, il suo episcopato fu caratterizzato dal conflitto con la città di Costanza per la signoria cittadina e da quello riguardante il lascito del vescovo Johann Windlock. L'omicidio nel 1363 del preposito del capitolo Felix Stucki, incaricato dal papa di regolare questa successione, e la faida condotta dai parenti di B. contro Costanza furono all'origine sia della guerra, che nel 1368 oppose B. alla città, sia della sospensione di B. dalla carica di vescovo nel 1371; sospensione che durò fino al 1372, quando B. riconobbe Costanza come città imperiale. Durante il Grande scisma d'Occidente, papa Urbano VI nominò Nikolaus von Riesenburg nuovo vescovo di Costanza (1383); B. lasciò una diocesi finanziariamente in rovina.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/2, 316-321
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Brandis, Heinrich von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 13.12.2002(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012523/2002-12-13/, consultato il 18.01.2021.