de fr it

Ortlieb vonBrandis

1430, 25.7.1491 Coira, nella cattedrale di Coira. Figlio di Wolfhart V (->). Fratello di Johannes (->). Ben presto canonico a Coira, studente a Heidelberg (1449) e Pavia, decano del duomo nel 1453, fu eletto principe vescovo di Coira nel 1458; nel 1459 gli furono concesse le regalie ma ricevette l'ordinazione vescovile a Como solo nel 1463. Nell'ambito dei contrasti che lo opposero alla Lega Caddea, che aspirava a una completa autonomia, e alla città di Coira, nel 1489 B. dovette vendere, dopo lunghe questioni giur., l'avogadria imperiale su Coira alla città. Riuscì tuttavia a mantenere sia la giurisdizione sul piccolo territorio della cattedrale (Hofbezirk) sia i diritti signorili nei Vier Dörfer. Migliorò la situazione finanziaria del vescovado, oberato dai debiti, e venne in possesso di altri diritti signorili: nel 1475 a Heinzenberg, Thusis e Tschappina, e nel 1483 a Belmont e Castrisch. B. cercò di intrattenere buoni rapporti sia con i Conf. sia con Sigismondo d'Asburgo, arciduca d'Austria-Tirolo. Negli affari imperiali fu un alleato fidato dell'imperatore Federico III, che rappresentò nel 1480 in veste di mandatario presso la Conf. e nel 1481 come ambasciatore alla corte burgunda. Promotore delle arti, commissionò fra l'altro l'altare maggiore della cattedrale.

Riferimenti bibliografici

  • HS , I/1, 492
  • AA. VV., Geschichte der Stadt Chur, 2, 1986
  • Churer Stadtgeschichte, 1, 1993
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Surchat, Pierre: "Brandis, Ortlieb von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.07.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012530/2014-07-03/, consultato il 30.07.2021.