de fr it

Gandolfus

Vescovo di Costanza, G. (o Gangolfus) è attestato unicamente nella prima lista dei vescovi di Costanza (XII sec.), il cosiddetto catalogo di Zwiefalten, e negli elenchi successivi che ne ripresero i dati. Assieme ad altri due vescovi sconosciuti, Fidelis e Thietpaldus, viene collocato fra Giovanni II (760-782) ed Egino (782-811). La cronologia non consente tuttavia di situare a quest'epoca il suo episcopato e si deve quindi supporre un errore del catalogo nella presentazione della successione dei vescovi. Probabilmente G. fu vescovo nella seconda metà del VII sec.

Riferimenti bibliografici

  • H. Lieb, R. Wüthrich (a cura di), Lexicon topographicum der römischen und frühmittelalterlichen Schweiz, 1, 1967, 39-50
  • HS, I/2, 242