de fr it

Gaudentius

613 . All'inizio del VII sec. risultava essere vescovo di Costanza. Nella lista dei vescovi di quella città (catalogo di Zwiefalten, XII sec.) il suo nome figura in quarta posizione. La data della sua morte è conosciuta grazie a un'allusione nella Vita di S. Gallo, scritta da Wetti e Walahfrid Strabo, che informa come Gallo si trovasse presso il suo amico Willimar ad Arbon quando venne avvertito della morte del vescovo. Poco dopo questo avvenimento, il duca degli Alemanni Gunzo inviò un'ambasciata a Sigiberto II, sovrano merovingio che regnò solo brevemente durante l'anno 613.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/2, 238 sg.
Link
Altri link
e-LIR
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ 613