de fr it

Gebhard II

27.8.995, nel convento di Petershausen presso Costanza. Discendente degli Udalrichinger, fam. dell'alta nobiltà alemanna, frequentò la scuola del capitolo cattedrale di Costanza. Designato dal vescovo Konrad I quale suo successore, nel 979 fu eletto, investito dall'imperatore Ottone II e ordinato vescovo a Magonza. Era considerato un familiarissimus e compater di Ottone II e un consigliere dell'imperatrice Teofano. Nella sua sede vescovile gli resero visita Ottone II (980) e Ottone III (988, 994). Nel 983 fondò il primo convento vescovile autonomo a Petershausen, dove depositò reliquie di S. Gregorio di cui era entrato in possesso durante un soggiorno a Roma. Nel 1134 la riesumazione solenne delle sue spoglie da parte del vescovo Ulrich II equivalse a una canonizzazione pubblica di G., il cui culto rimase in seguito limitato alla diocesi di Costanza.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/2, 257 sg.
  • Germania Sacra, n.s., 42, 1, 2003, 148-160
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF