de fr it

Diebold vonGeroldseck

nella fortezza di Hohengeroldseck presso Lahr (Foresta Nera), 11.10.1531 Kappel am Albis. Figlio di Gangolf e di Kunigunde, contessa di Montfort. Entrato attorno al 1499 nell'abbazia di Einsiedeln, ne divenne amministratore nel 1513 (unico conventuale) a causa dei problemi di salute dell'abate. Seguace di Ulrich Zwingli, lasciò il convento nel 1525 su pressione di Svitto. Stabilitosi a Zurigo nel 1527, fu all'origine del cosiddetto affare di Geroldseck, cioè delle rivendicazioni sulle entrate dell'abbazia relative al territorio zurighese, risolto in via negoziale nel 1529. In seguito si unì in matrimonio. Morì durante la battaglia di Kappel.

Riferimenti bibliografici

  • R. Henggeler, Professbuch der Fürstlichen Benediktinerabtei Unserer Lieben Frau zu Einsiedeln, 1934, 261 sg.
  • HS, III/1, 570
  • A. Obert, «D. von Geroldseck», in Geroldsecker Land, 38, 1996, 79-85
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1499 ✝︎ 11.10.1531