de fr it

Gisela

Beata di cui si hanno scarsissime notizie; sarebbe vissuta da eremita sulla Gislifluh presso Veltheim (AG), dove avrebbe fondato la chiesa locale. Nella sua figura sopravvivono probabilmente divinità pagane. La dedicazione a G. di uno degli altari della chiesa parrocchiale di Veltheim risale forse al periodo salico. La festa di questo altare, commemorata dai religiosi del capitolo rurale del Frickgau, fu celebrata nuovamente l'8.2.1277. Tale anno fu in seguito considerato come quello della sua morte.

Riferimenti bibliografici

  • MAS AG, 2, 1953, 432-434
  • Bibliotheca Sanctorum, 4, 1965, col. 1148