de fr it

Haito

Capitolare vescovile redatto probabilmente prima dell'813 (Stiftsbibliothek St. Gallen, Cod. Sang. 446, p. 205, e-codices).
Capitolare vescovile redatto probabilmente prima dell'813 (Stiftsbibliothek St. Gallen, Cod. Sang. 446, p. 205, e-codices). […]

762/763, 17.3.836, probabilmente di origine alemanna. Fu affidato all'età di cinque anni al convento di Reichenau, dove giunse a ricoprire la carica di direttore della scuola. Divenne vescovo di Basilea (802/803) e abate di Reichenau (806), succedendo in entrambi i casi a Waldo. Su incarico di Carlomagno svolse più volte mansioni politiche: nell'811, per esempio, guidò la delegazione franca a Costantinopoli ed è attestato fra i testimoni del testamento dell'imperatore. Fece ricostruire il duomo di Basilea e il 16.8.816 consacrò il Marienmünster a Mittelzell sull'isola di Reichenau. Lo stesso anno prese parte al sinodo sulla riforma monastica ad Aquisgrana. Probabilmente prima dell'813 redasse per il suo clero un capitolare vescovile che regolava in 25 capitoli la vita e le attività pubbliche dei preti e dava indicazioni sull'istruzione dei laici; l'opera ebbe una diffusione e un'influenza notevoli. Nell'823 rinunciò alle sue cariche per vivere come un semplice monaco sull'isola di Reichenau. Nell'824/825 compose l'opera in prosa Visio Wettini. Il suo resoconto del viaggio della delegazione franca a Bisanzio, intitolato Odoporicum, non è stato tramandato. Per sua iniziativa fu approntata una copia della pianta dell'abbazia di San Gallo e fu probabilmente allestito il libro della confraternita di Reichenau. La figura di H. costituisce un chiaro esempio della stretta connessione che intercorreva fra agire ecclesiastico, politico e intellettuale nel regno carolingio.

Riferimenti bibliografici

  • «Visio Wettini (Prosa)», in MGH Poetae, 2, 1884, 267-275
  • «Capitula», in MGH Capitula episcoporum, 1, 1984, 203-219
  • HS, III/1, 2, 1070
  • LexMA, 4, 2113
  • W. Berschin, Biographie und Epochenstil, 3, 1991, 273 sg.
  • LThK, 4, 1209
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF