de fr it

Heinrich I

Menz. la prima volta nel 1197, probabilmente il 14.10.1223 . Eletto abate di Engelberg (1197), dopo l'incendio del 1200 fece ricostruire il doppio convento (40 monaci e 80 suore), il campanile e le campane. Attorno al 1200 Heinrich von Buochs, prete secolare, fondò una chiesa separata per il convento femminile (consacrata nel 1254) e fece piantare dei vigneti presso Twann e Cressier (NE) per l'abbazia. Attraverso scambi e donazioni con i conti Rodolfo II d'Asburgo e Hermann II von Frohburg, H. riuscì a concentrare i beni del convento a Grafenort. Filippo di Svevia (1200) e gli imperatori Ottone IV (1208) e Federico II (1213) confermarono i beni e i diritti dell'abbazia. Proseguendo l'attività culturale e formativa dei suoi predecessori, H. donò all'abbazia la croce-reliquiario di Engelberg e vi sviluppò lo scriptorium.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/l, 612 sg.
  • A. Reinle, «Die Kunst der Innerschweiz von 1200-1450», in Innerschweiz und frühe Eidgenossenschaft, 1, 1990, 342-346
  • C. Eggenberger (a cura di), Die Bilderwelt des Klosters Engelberg, 1999
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1197 ✝︎ probabilmente il 14.10.1223