de fr it

Heinrich II

Menz. la prima volta nel 1223, probabilmente il 29.12.1240 . Eletto abate di Engelberg (1223), ottenne da Saint-Maurice le reliquie dei santi della Legione tebana Candido ed Esuperio. Ampliò i possedimenti dell'abbazia a Twann, Mauensee e attorno al lago di Sempach. Re Enrico (1229) e papa Gregorio IX (1234 e 1236) confermarono i beni e i diritti del convento. Il vescovo di Costanza Konrad II concesse all'abbazia di Engelberg la metà della decima ecclesiastica riscossa a Stans (1229). Nel 1227 H. fu incaricato dal papa di mediare in una controversia tra l'abate di Erlach e il priore di Vautravers. I suoi commenti ai Vangeli e alle lettere di San Paolo andarono distrutti nell'incendio del convento del 1729.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/l, 613 sg.
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1223 ✝︎ probabilmente il 29.12.1240