de fr it

Olivier vonHochberg

ca. 1484, dopo il luglio 1558 . Figlio naturale di Rudolf (->) e di N. Keller, originaria del Baden. Fratellastro di Philipp (->). Legittimato dal vescovo di Losanna nel 1495, divenne protonotario apostolico nel 1498. Riconosciuto suddito della Francia con le lettere di naturalità accordategli da Luigi XII nel 1509, fu poi signore di Sainte-Croix (Borgogna, 1519). A capo del priorato di S. Pietro di Môtiers (1498-1507), fu canonico (menz. dal 1504) e preposito (1526-30) del capitolo di Neuchâtel. Consigliere privato di sua nipote Johanna (->), fu suo rappresentante nel 1529 in occasione della restituzione della contea di Neuchâtel, che era stata baliaggio comune dei cant. sviz. a partire dal 1512. Consigliere di Stato (1530), divenne in seguito priore di Saint-Germain-en-Montagne (Franca Contea, 1530-55) e del convento di Brou (Bourg-en-Bresse, 1537) e abate commendatario della chiesa della Maddalena a Châteaudun (1536). Fu consigliere politico degli Orléans-Longueville, che succedettero agli H. alla guida di Neuchâtel, e cappellano e consigliere ordinario di Enrico II, re di Francia (1551).

Riferimenti bibliografici

  • Quellet-Soguel, Notices, AEN
  • A. Piaget, Documents inédits sur la Réformation dans le pays de Neuchâtel, 1909
  • HS, II/2, 398 sg.; III/1, 1613