de fr it

JohannesHeynlin

Incipit del primo libro dell'Eneide nella copia manoscritta delle opere di Virgilio realizzata da Johannes Heynlin a Parigi attorno al 1470 (Universitätsbibliothek Basel, F III 3, 96r).
Incipit del primo libro dell'Eneide nella copia manoscritta delle opere di Virgilio realizzata da Johannes Heynlin a Parigi attorno al 1470 (Universitätsbibliothek Basel, F III 3, 96r). […]

ca. 1428/1431 Stein bei Pforzheim, 12.3.1496 Basilea. Dal 1448 studiò soprattutto scolastica a Lipsia, Lovanio e Parigi. Nominato rettore dell'Università di Parigi (1469), conseguì il titolo di dottore (1472). Aristotelico, fu sostenitore in filosofia di un realismo moderato, che introdusse all'Università di Basilea (1464). A Parigi fu coeditore del primo libro stampato in Francia (le Epistolae di Gasparino Barzizza), affermandosi così quale promotore dell'Umanesimo. Nel 1474, obbedendo alla sua vocazione pastorale, divenne predicatore popolare a Basilea. Nel 1476 la città di Berna lo nominò predicatore presso la collegiata. Lo stesso anno Tubinga gli affidò la guida della parrocchia cittadina e lo coinvolse nella fondazione dell'Università. In seguito divenne predicatore della cattedrale di Basilea (1484), dove ebbe contatti con la prima generazione di umanisti dell'alto Reno (Sebastian Brant, Johannes Geiler von Kaysersberg, Johannes Reuchlin, Jakob Wimpfeling) e fu mentore del tipografo Johannes Amerbach. L'ingresso di Heynlin nel monastero certosino di Basilea fu l'ultima svolta della sua vita, segnata dall'irrequietezza religiosa e personale. Alla certosa donò i 283 volumi della sua biblioteca, che evidenziano la sua predilezione per la cultura umanistica. Fu poi autore di un compendio per i parroci di campagna intitolato Resolutorium dubiorum circa celebrationem missarum occurrentium, che ebbe 44 edizioni. Predicatore popolare, parroco e studioso di notevole spessore, nel quadro della transizione tra scolastica e Umanesimo optò per una revisione umanistica della scolastica. È noto anche con il nome latino Johannes de Lapide.

Riferimenti bibliografici

  • Sieben Ablasspredigten 1476 in Bern, a cura di H. von Greyerz, 1934
  • Fondo (con 5 voll. di appunti per prediche) presso Universitätsbibliothek Basel
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

von Scarpatetti, Beat: "Heynlin, Johannes", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.01.2018(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012709/2018-01-11/, consultato il 19.01.2021.