de fr it

KonradLeontorius

1460 Löwenberg (Württemberg), 1511 Engenthal (com. Muttenz). Studiò in Italia e in Francia. Pronunciò i voti nel convento cistercense di Maulbronn (Württemberg) e fu poi conventuale nell'abbazia alsaziana di Pairis, presso Colmar. Dal 1489 al 1495 soggiornò a Digione come segr. di Jean de Ciery, abate generale del suo ordine. Fu strettamente legato a umanisti della Germania meridionale e occidentale come Johannes Reuchlin, Jacob Wimpfeling, Johannes Trithemius e Konrad Celtis. Come era tipico di quegli ambienti, ebbe contatti intensi anche con gli stampatori basilesi Johannes Petri, Johannes Froben e soprattutto Johannes Amerbach, il cui figlio minore, Bonifacius, fu suo allievo. Umanista di vasta cultura, curò l'edizione del commento biblico di Ugo di Saint-Cher (1502-03) e redasse testi per le edizioni delle opere complete di S. Agostino e S. Ambrogio, stampate a Basilea. Ebbe densi scambi epistolari con umanisti dell'alto Reno e fu autore di poesie e di epigrammi.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/3, 609-611
  • F. W. Bautz, Biographisch-Bibliographisches Kirchenlexikon, 19, 2001, 896-900
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF