de fr it

Lupicinosanto

poco dopo il 400, ca. 480, originario della Sequania (Franca Contea). Verso il 430-435 fondò con Romano, suo fratello maggiore, il monastero di Condat (Saint-Claude). Il successo fu tale che si rese necessaria la creazione di ulteriori conventi. Una tradizione di Romainmôtier attribuisce ai due fratelli la fondazione del locale monastero. Grazie alla rigorosa ascesi, L. divenne un modello per i monaci, presso i quali godeva di un'alta stima. La sua influenza gli permise di intervenire anche in questioni esterne ai conventi, ad esempio quando difese la causa di persone semplici alla corte del re burgundo Chilperico I a Ginevra. Quest'ultimo fu così colpito dalla fermezza e dalla franchezza di L. che acconsentì alle sue richieste e concesse il suo aiuto ai monaci del Giura.

Riferimenti bibliografici

  • M. Besson, Recherches sur les origines des évêchés de Genève, Lausanne, Sion et leurs premiers titulaires jusqu'au déclin du VIe siècle, 1906, 210-227
  • F. Martine (a cura di), Vie des pères du Jura, 1968
  • HS, III/1, 289 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF