de fr it

TilmanLimperger

ca. 1455 (Thelamon) Magonza, 12.10.1542, cittadino di Basilea dal 1514. Eremita agostiniano. Dopo essere stato inviato a studiare filosofia nel convento agostiniano di Londra (1477), ottenne il titolo di magister artium a Magonza e studiò teol. a Bologna, conseguendo il dottorato. Secondo lettore e predicatore nel convento di Strasburgo (1482), nel 1487 è menz. all'Univ. di Friburgo in Brisgovia, dove fu professore di teol. (1491) e decano della facoltà di teol. (1494, 1496/97 e 1498). Nominato priore del convento agostiniano di Friburgo in Brisgovia (1489), fu a capo della provincia renano-sveva dell'ordine (1491-94 e 1497-1500), rettore e primo lettore a Strasburgo (1493). Nel 1498 fu ordinato vescovo ausiliario di Basilea e nominato vescovo titolare di Tripoli (consacrazione a Roma il 31.12.1498). Nel 1500 ottenne dal papa, con l'accordo del vescovo di Costanza, l'autorizzazione a svolgere le funzioni di vescovo anche nella diocesi di Costanza. Nel 1501 donò al convento di S. Anna a Friburgo in Brisgovia una traduzione della regola di S. Agostino. Il vescovo di Costanza, Hugo von Landenberg, lo incaricò nel 1507 di visitare e riformare il convento di Klingental, nella Piccola Basilea. Bibliofilo, fu attivo come predicatore nella cattedrale di Basilea da maggio a novembre del 1525, quando fu destituito dal capitolo cattedrale a causa delle sue simpatie per la Riforma. Dopo il febbraio del 1527 dovette rinunciare anche alla carica di vescovo ausiliario, in cambio di una pensione. Il 14.2.1529 tenne la prima predica rif. nella cattedrale di Basilea, dove è cit. fino al 1533 come predicatore sulle liste del sinodo rif.

Riferimenti bibliografici

  • Was missbrauch im wichbischöfflichen ampt sye, 1527
  • HS, I/1, 229; I/2, 514 sg.
  • Gatz, Bischöfe 1448, 427 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF