de fr it

Martino V

Il papa sfila a Costanza dopo la sua elezione al soglio pontificio nel 1417. Disegno a penna acquerellato nella cronaca del Concilio di Costanza redatta attorno al 1420 da Ulrich Richental (Rosgartenmuseum, Costanza, Hs 1, fol. 103b).
Il papa sfila a Costanza dopo la sua elezione al soglio pontificio nel 1417. Disegno a penna acquerellato nella cronaca del Concilio di Costanza redatta attorno al 1420 da Ulrich Richental (Rosgartenmuseum, Costanza, Hs 1, fol. 103b). […]

1368 (Oddone Colonna) Genazzano (Lazio), 20.2.1431 Roma. Figlio di Agapito Colonna, signore di Genazzano, e di Caterina Conti, della fam. di papa Innocenzo III. Studiò diritto a Perugia. Nominato cardinale nel 1405, fu eletto papa l'11.11.1417 dal conclave del Concilio di Costanza, composto da 22 cardinali e 30 rappresentanti dei cinque Paesi partecipanti, ponendo fine al Grande scisma d'Occidente. Dopo la chiusura del Concilio (22.4.1418), fra il 16.5 e il 3.6.1418 compì un viaggio verso Friburgo (passando da Sciaffusa, Baden, Lenzburg, Zofingen, Soletta e Berna), dove il duca Amedeo VIII di Savoia (il futuro antipapa Felice V) gli era venuto incontro. A Ginevra ricevette il 26 giugno l'atto di sottomissione dei cardinali e dei prelati dell'antipapa Benedetto XIII. Solo il 28.9.1420 poté entrare a Roma. Negli anni successivi ristabilì l'autorità pontificia nello Stato della Chiesa, conferendo nuovamente al papato un ruolo di potenza politica in Italia. Difensore della supremazia del pontefice sui Concili, fece di tutto per ripristinare la posizione influente del papato; non mostrò tuttavia alcuna volontà di riforma. Conformemente alle disposizioni del decreto Frequens del Concilio di Costanza, che stabiliva l'obbligo di indizione di un concilio dapprima ogni cinque, poi ogni sette e infine ogni dieci anni, indisse un Concilio a Pavia nel 1423, che venne però trasferito a Siena a causa della peste e chiuso già nel marzo del 1424. In base al decreto convocò il concilio seguente per il 1431 a Basilea. Pochi giorni prima della morte improvvisa nominò suo legato il cardinale Giuliano Cesarini, che avrebbe poi inaugurato e presieduto il Concilio di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • LexMA, 6, 342 sg.
  • Dictionnaire historique de la papauté, 1994, 1096-1100
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Oddone Colonna (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 1368 ✝︎ 20.2.1431