de fr it

Adalbert vonMetzingen

Menzionato nel 1099, non prima del 2.8.1131 nel convento di Allerheiligen, discendente da una famiglia nobile sveva. Probabilmente insieme all'abate Siegfried, passò dal monastero di Hirsau al convento riformato di Allerheiligen a Sciaffusa, dove divenne priore e abate (1099). Prima della sua ordinazione dovette però fugare il sospetto di aver partecipato all'allontanamento del suo predecessore, l'abate Gerhard. La sua famiglia offrì consistenti aiuti al convento di Allerheiligen che, durante il suo mandato, subì pressioni dai von Zähringen. Nel 1120 ottenne però da papa Callisto II il rinnovo dei privilegi per il convento e l'imperatore Enrico V gli assicurò nuovamente la sua protezione.

Riferimenti bibliografici

  • H. Jänichen, «Die schwäbische Verwandschaft des Abtes Adalbert von Schaffhausen, 1099-1124», in SchBeitr., 35, 1958, 6-83
  • HS, III/1, 1514 sg.
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1099 ✝︎ non prima del 2.8.1131