de fr it

WalterMirer

12/13.11.1420, di Lucerna. Figlio di Konrad e di Hemma. Monaco benedettino e scrivano nel convento di Engelberg, dal 1372 (anno in cui è citato in relazione al dramma pasquale) fino all'inizio del XV secolo diede un contributo determinante alla realizzazione del Codex 314, raccolta manoscritta di musica e testo. Gli sono attribuiti anche altre copie, atti e numerose annotazioni di archivio a Engelberg. Fu prete secolare a Küssnacht (SZ, 1377-98), dove nel 1381 copiò la Summa de casibus conscientiae di Bartolomeo da San Concordio (da Pisa). Abate di Engelberg dal 1398, assicurò e ampliò i diritti e i possedimenti del suo monastero, scontrandosi con la popolazione della valle e con Nidvaldo.

Riferimenti bibliografici

  • W. Arlt, M. Stauffacher (a cura di), Engelberg Stiftsbibliothek: Codex 314, 1986, 27-34, 63-77
  • HS, III/1, 621 sg.

Suggerimento di citazione

Stauffacher, Mathias: "Mirer, Walter", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 13.11.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012834/2008-11-13/, consultato il 27.11.2020.