de fr it

Volkard vonNeuburg

Attestato dal 1219 al 1237 come canonico, 16.10.1251 Coira. Figlio di Redulfus, esponente di una fam. di ministeriali della Rezia superiore. Sostenuto dal partito imperiale fu eletto vescovo di Coira, nella contrastata elezione del 1237; fu consacrato l'anno successivo dall'arcivescovo di Magonza (fautore dell'imperatore). Sostenitore del deposto imperatore Federico II, nel 1246 fu bandito e sospeso dalle sue funzioni da papa Innocenzo IV. Malgrado la minaccia papale di destituzione, esercitò la carica di vescovo fino alla sua morte. Nel 1239 cedette in pegno il mercato di Müstair, e fece costruire le fortezze di Guardaval presso Madulain e Friedau a Zizers.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 479 sg.
  • U. Affentranger, Die Bischöfe von Chur in der Zeit von 1122 bis 1250, 1975, 168-185
  • U. Brunold, «Die Churer Dompropstwahl nach einem unbekannten Protokoll von 1237/38», in Geschichte und Kultur Churrätiens, a cura di U. Brunold, L. Deplazes, 1986, 331-348
  • Gatz, Bischöfe 1198, 138 sg.
Link
Altri link
e-LIR
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1219 ✝︎ 16.10.1251

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Neuburg, Volkard von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.06.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012860/2014-06-23/, consultato il 22.10.2020.