de fr it

HansPeyer im Hof

Menz. nel 1440, 9.1.1467 Avignone. Figlio di Ulrich, Consigliere. Al più tardi dal 1440 fu dottore dei decreti e professore di diritto canonico all'Univ. di Avignone. Attestato come arcidiacono di Carpentras e Corbières (1447), nel 1447 e 1453 fu uditore alla corte del cardinale Peter von Foix, legato pontificio e vescovo di Albano. Vescovo di Orange (1454-67), partecipò a un concilio ad Avignone nel 1457. Assunse spesso il ruolo di arbitro, ad esempio nel 1459, 1465 e 1466. Attraverso suo cugino Bernhart, la sua collezione di libri di diritto canonico passò al convento di Rheinau e in seguito alla Biblioteca centrale di Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • J. H. Albanés, Gallia christiana novissima, 6, 1916, 165-169
  • Schib, Schaffhausen, 63, tav. 25
  • B. M. von Scarpatetti et al. (a cura di), Katalog der datierten Handschriften in der Schweiz in lateinischer Schrift vom Anfang des Mittelalters bis 1550, vol. 3, 1991, 232 sg.
Scheda informativa
Variante/i
Hans Payer
Dati biografici Prima menzione 1440 ✝︎ 9.1.1467