de fr it

HeinrichRatz

Menz. tra il 1375 e il 1408, di origine non nota. Francescano nel convento dell'ordine a Friburgo, fu incaricato di difendere le beghine del luogo accusate di eresia; ottenne la fine del loro processo nel 1375. L'antipapa Clemente VII lo nominò vescovo di Tiflis (oggi Tbilissi) nel 1382, quando era lettore nel convento di Friburgo in Brisgovia. Fu inviato dell'antipapa presso il duca d'Austria Leopoldo III d'Asburgo. Membro del convento di Basilea (1405), fu vescovo ausiliario di Costanza (1406) e di Basilea (1408).

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 226 sg.; I/2, 510
Link
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1375 Ultima menzione 1408

Suggerimento di citazione

Jurot, Romain: "Ratz, Heinrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.02.2010(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012895/2010-02-17/, consultato il 16.04.2021.