de fr it

UlrichRibi

Attestato dal 1325, 25.3.1355 Sargans, Coira, di Seengen. Detto anche "von Lenzburg". Eremita agostiniano, divenne priore e lettore di teol. a Magonza (1325), dove fu confessore dell'arcivescovo Matthias von Buchegg (fino al 1328) e poi penitenziere papale. Nella contesa per il trono imperiale si schierò con gli oppositori di Ludovico il Bavaro. Nel 1338 il sinodo di Spira, che cercava di mediare fra papa e imperatore, lo inviò ad Avignone presso papa Benedetto XII. R. fu vescovo di Coira dal 1331 al 1355. Nella lotta per il Tirolo si unì ai Lussemburgo e agli Asburgo. Nel 1347, quale sostenitore di Carlo IV, fu fatto prigioniero dal margravio Ludovico di Brandeburgo, che occupò le proprietà del capitolo cattedrale di Coira in Tirolo e importanti fortezze. Rilasciato su cauzione, ma a tempo determinato, R. nominò il conte Ulrich von Montfort vicario generale e amministratore. Più volte alla corte di Praga, ottenne da Carlo IV indennizzi e privilegi per l'aiuto prestato (1348, 1349, 1354). Nel 1352 e 1354, durante gli scontri avvenuti davanti a Zurigo tra le truppe conf. e gli Asburgo, sostenne questi ultimi.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 483 sg.
  • L. Deplazes, Reichsdienste und Kaiserprivilegien der Churer Bischöfe von Ludwig dem Bayern bis Sigmund, 1973
  • Gatz, Bischöfe 1198, 140 sg.
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF