de fr it

Gerold vonSax-Hohensax

Menzionato la prima volta nel 1428 quale cantore e cellario dell'abbazia di Einsiedeln, 15.10.1480 Sankt Gerold (Vorarlberg). Figlio di Ulrich Eberhard il Giovane von Sax-Hohensax e di Elisabeth von Werdenberg-Sargans. Fratello di Rudolf, abate di Einsiedeln, e di Diepold, signore di Bürglen (TG). Preposito di Sankt Gerold nel 1443, nel 1452 fu eletto abate di Einsiedeln. Si adoperò per ricevere i privilegi papali di pellegrinaggio. Dopo l'incendio dell'abbazia nel 1465 nacquero dissensi con Svitto, detentore dell'avogadria. Destituito con la forza da Svitto e dal vescovo di Costanza, fu riabilitato dal papa, ma in seguito al riacuirsi del conflitto con Svitto, il 27.10.1469 fu di nuovo costretto a rassegnare le dimissioni. Si ritirò nella prepositura di Sankt Gerold.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 568 sg.
Scheda informativa
Variante/i
Gerold de Sacco
Dati biografici Prima menzione 1428 ✝︎ 15.10.1480