de fr it

Johannes vonSchwanden

Menz. la prima volta nel 1299 quale abate di Einsiedeln, 11.3.1327 Einsiedeln. Discendente dalla fam. di baroni di S., che nel XIII sec. aveva già annoverato due abati di Einsiedeln. Il suo mandato fu caratterizzato dai conflitti di marca con Svitto, durante i quali difese gli interessi dell'abbazia tramite arbitrati e il ricorso al diritto canonico. In occasione dell'assalto degli Svittesi (1314), abbandonò l'abbazia portando in salvo i documenti. Nel 1318 S. e la comunità monastica cessarono di opporre resistenza giur. Sul piano interno S. fece stilare nuove raccolte di canti, costruire un nuovo muro di cinta e nuovi edifici monastici.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 560 sg.
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1299 ✝︎ 11.3.1327