de fr it

Sidonius

Menz. la prima volta nel 746, 4.7.760 probabilmente sull'isola di Reichenau, nella chiesa conventuale di Reichenau. Era probabilmente monaco a Reichenau quando venne nominato vescovo di Costanza (746). Fu al contempo abate di Reichenau e vescovo. Dopo essere riuscito, insieme ai conti Ruthard e Warin, incaricati del re franco, a destituire l'abate sangallese Otmar e a farlo condannare (759), sottopose l'abbazia di San Gallo alla sua chiesa episcopale. Nel 757 partecipò al sinodo imperiale franco a Compiègne (Piccardia).

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/2, 244 sg.
  • Germania Sacra, n.s., 42, 1, 2003, 44-48
Link

Suggerimento di citazione

Maurer, Helmut: "Sidonius", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 13.04.2016(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012970/2016-04-13/, consultato il 28.01.2021.