de fr it

Mechthild di Stanssanta

In base al Tösser Schwesternbuch, M. visse come suora nel convento delle domenicane di Töss nel periodo in cui fu provinciale Wolfram (1260-72). La sua Vita sottolinea il suo ruolo di "eletta" tra le consorelle. M. avrebbe ricevuto le stigmate di Cristo, con cui avrebbe vissuto un'unione nel dolore e nell'amore. La mistica della Passione di M. servì contemporaneamente da esempio per l'esecuzione scrupolosa del canto corale.

Riferimenti bibliografici

  • F. Vetter (a cura di), Das Leben der Schwestern zu Töss, beschrieben von Elsbet Stagel, 1906
  • VL, 9, 219-225