de fr it

Theoderich

Menz. la prima volta nel 1044, 22.6.1051, nella chiesa di S. Stefano a Costanza. Dopo la scuola cattedrale di Costanza, fu canonico e preposito del capitolo cattedrale di S. Andrea a Worms e poi preposito di Aquisgrana. Arcicappellano e cancelliere presso la cancelleria reale (1044-46), all'inizio del 1047 in Italia fu nominato vescovo di Costanza dall'imperatore Enrico III. Nel gennaio dello stesso anno assistette a Roma alla canonizzazione della reclusa Wiborada. Nel 1048, alla presenza dell'imperatore Enrico III, consacrò la basilica di S. Marco nel convento di Reichenau.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/2, 261
  • Germania Sacra, n.s., 42, 1, 2003, 189-192
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1044 ✝︎ 22.6.1051

Suggerimento di citazione

Maurer, Helmut: "Theoderich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 13.04.2016(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013007/2016-04-13/, consultato il 16.01.2021.