de fr it

Hartmann vonWerdenberg-Sargans

Menz. dal 1355, 6.9.1416 nel castello di Sonnenberg im Walgau (Vorarlberg), a Coira. Figlio di Hartmann III e Agnes von Montfort-Feldkirch. Nipote di Rudolf von Montfort-Feldkirch. Entrato nell'ordine dei gerosolimitani (1360), fu commendatore di Wädenswil, Feldkirch e Bubikon. Nominato vescovo di Coira in una contrastata elezione (1388), nel 1412 figurava sempre ancora come vescovo designato. Nel 1401 ottenne le regalie da re Roberto del Palatinato, che lo obbligò a prestargli aiuto in Italia. Il suo mandato fu dominato da conflitti, spec. con i baroni von Rhäzüns, i conti von Werdenberg-Heiligenberg e i balivi von Matsch. Con l'Austria fu alleato in certe occasioni (1392, 1399, 1408, 1415) e avversario in altre (imprigionato nel 1404 e 1412). Nel 1404, dopo aver accolto Mastino Visconti, ricevette da quest'ultimo la Valtellina; l'atto di donazione rimase controverso, poiché Mastino era stato spodestato della signoria milanese nel 1385. Nel 1413 re Sigismondo confermò i privilegi del capitolo cattedrale di Coira. Partecipò al Concilio di Costanza.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 487; IV/7, 154, 522 sg.
  • Gatz, Bischöfe 1198, 141
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Hartmann von Werdenberg
Appartenenza familiare
Dati biografici Prima menzione 1355 ✝︎ 6.9.1416

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Werdenberg-Sargans, Hartmann von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.10.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013054/2013-10-03/, consultato il 28.09.2020.