de fr it

Wichardus

probabilmente nell'887 a Lucerna. Discendente dal casato ducale alemanno. Fratello di Rupert, condottiero reale. Parente di re Ludovico il Germanico. Sacerdote, alla metà del IX sec. ristabilì il convento di Lucerna, scomparso, che dotò dei propri possedimenti a ovest dell'Albis e dedicò ai SS. Leodegario e Maurizio. Dopo la ricostruzione (861/862 o 864/865), insediò Alwik come superiore e lasciò il convento. Probabilmente fu poi attivo nella cancelleria di Ludovico e Carlo III e potrebbe essere identificabile con Witgar, vescovo di Augusta. Tornato a Lucerna (ca. 876 o 880), ricevette cospicue donazioni in qualità di abate del convento di Lucerna. Non va confuso con Wichardus I, vescovo di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • H. Schnyder, «Abt Wichard von Luzern als Bischof zu Augsburg?», in Gfr., 121, 1968, 5-63
  • HS, III/1, 842 sg.