de fr it

KasparWittolf

dopo il 1503 . Figlio di un tessitore basilese. Nel 1455 entrò nell'ordine dei domenicani a Basilea. Studiò a Colonia. Fu lettore a Magonza (1482) e Francoforte sul Meno (1483), priore (1486-87, 1498 e 1502), economo (1490) e lettore (1490, 1502 e 1503) nel suo convento d'origine a Basilea nonché confessore delle domenicane di Schönensteinbach (Alsazia) e dei conventi di S. Margherita e S. Agnese a Strasburgo. Influenzato da Gerhard von Elten, di cui fu allievo a Colonia, aderì al tomismo. Sono conservate numerose sue prediche, in parte manoscritti autografi.

Riferimenti bibliografici

  • HS, IV/5, 259, 281 sg.
  • B. Neidiger, «Selbstverständnis und Erfolgschancen der Dominikanerobservanten», in Rottenburger Jahrbuch für Kirchengeschichte, 17, 1998, 67-122, spec. 114 sg.