de fr it

WalterZuber

Menz. nel 1301 a Engelberg, ca. 1312 . Nel 1301 acquisì dall'abbazia di Engelberg una stalla (gadenstat) a Ennetbürgen (parrocchia di Buochs), dove probabilmente visse come eremita. Dopo la sua morte, i parrocchiani di Buochs costruirono al posto dell'eremo una cappella dedicata a S. Iodoco, la quale ottenne indulgenze (1346 e 1388). Le ossa di Z., riesumate nel 1580, vennero deposte in un sarcofago di pietra (1633). La cappella fu ampliata nel 1519 e restaurata nel 1690 e 1794-96.

Riferimenti bibliografici

  • QW, I/2, n. 273; I/3, n. 441, 664
  • MAS Untervaldo, 19712, 239-248
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1301 ✝︎ ca. 1312
Classificazione
Religione (cattolicesimo)

Suggerimento di citazione

Utz Tremp, Kathrin: "Zuber, Walter", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.05.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013079/2012-05-25/, consultato il 29.10.2020.