de fr it

Landskron

Fortezza situata nel Leimental franc., sul territorio del com. di Leymen (Alsazia). Sono state individuate tre distinte fasi di costruzione: la torre d'abitazione del XIII sec., la rocca tardomedievale del 1515-16 e quella più recente costruita verso il 1670 da Sébastien Le Prestre de Vauban. Fondata dai Münch verso il 1250, L. divenne poco dopo un feudo dei conti von Pfirt e dei baroni von Rötteln. Verso il 1312 un ramo dei Münch assunse il nome di L. In seguito, i diritti feudali dei Rötteln passarono ai margravi di Hachberg (1316) e quelli dei von Pfirt all'Austria (1324). Distrutta da un terremoto nel 1356, la fortezza fu successivamente ricostruita. Nel 1461 divenne proprietà dei Reich von Reichenstein. Negli anni 1468 e 1499 Soletta tentò invano di appropriarsene. Passata alla Francia nel 1648, fu conquistata e parzialmente distrutta nel 1813 dai Bavaresi e dagli Austriaci, alleati contro Napoleone. Nel 1857 le rovine del castello furono acquistate dalla fam. von Reinach-Hirzbach. Dal 1984 appartengono all'ass. Pro Landskron, nata allo scopo di salvaguardare e restaurare il monumento.

Riferimenti bibliografici

  • W. Meyer, Burgen von A bis Z, 1981, 55-58
  • E. Spielmann, Die Landskron, 1996
  • M. Adam, Histoire du Landskron et de ses seigneurs, 2004
Link
Controllo di autorità
GND