de fr it

Boniface deChallant

18.6.1308 Sion. Discendente dalla più importante fam. dinastica della valle d'Aosta. Figlio del visconte Godefroy I e di Beatrix di Ginevra. Nel 1283 fu canonico di Lione e nel 1289 cappellano pontificio. Dal 1289 al 1308 fu vescovo di Sion, occupando la sede divenuta vacante nel 1287. C. ristabilì la sovranità territoriale episcopale; la fortezza di Tourbillon (XIII-XIV sec., con cappella), costruita sulle rocce che dominavano la città di Sion, fu il simbolo della sua amministrazione centralizzata. Con l'aiuto dei com., C. uscì vincitore dalla guerra contro la nobiltà, che si era sollevata, guidata da Pierre IV de la Tour (1294-99). La pace conclusa nel 1301 con il conte Amedeo V inaugurò una fase di distensione nelle relazioni con i Savoia. Il trattato commerciale con Milano (1291), la fondazione dell'ospedale di Briga (1304) e il regolamento sul trasporto delle merci attraverso il Sempione (1307) documentano l' interesse di C. per il traffico attraverso il passo. Negli anni 1300, 1303 e 1305 promulgò statuti sinodali.

Riferimenti bibliografici

  • Gatz, Bischöfe 1198, 735
  • HS, I/5, 174-176