de fr it

AlbertTalhoff

31.7.1888 (Ludwig Albert Meyer) Soletta, 10.5.1956 Lucerna, catt., di Kriens. Figlio di Josef Meyer, impiegato, e di Elisa Rölli. Adottò lo pseudonimo di T. ispirandosi alla fattoria dei nonni nella conca valliva di Kriens. Dopo aver studiato per breve tempo a Berlino e Lipsia, si dedicò alla regia teatrale, lavorando per il festival teatrale all'aperto di Hertenstein (1909) e per l'Hoftheater di Meiningen in Turingia (1911-14). Lettore per la casa editrice Diederichs di Jena (dal 1918), fu autore di drammi religiosi, fra cui Nicht weiter, o Herr! (prima messa in scena nel 1920). Nel 1930 a Monaco di Baviera curò la regia della prima rappresentazione della sua opera Totenmal, con la coreografia di Mary Wigman e la partecipazione di 120 interpreti. Questo dramma corale, influenzato dall'avanguardia espressionista e concepito come opera d'arte totale, metteva in scena parola, danza e luce. Dopo l'ultimo lavoro da regista (1937) e il ritorno in Svizzera (1944), dal 1945 T. si dedicò principalmente alla prosa.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ASL
  • DTS, 1789
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 31.7.1888 ✝︎ 10.5.1956