de fr it

NinoRezzonico

5.3.1900 (Giovan-Battista) Torino, 18.5.1974 Sorengo, catt., di Porza. Figlio di Ulisse e di Caterina Salvadé. (1971) Elda Gobessi. Di fam. facoltosa, si mosse per tutta la vita tra Torino e la Svizzera. Studiò ingegneria a Zurigo. Esponente di rilievo della Guardia Luigi Rossi (dal 1930), all'interno della quale fu vicino ad Alfonso Riva, fu eletto al Gran Consiglio ticinese (1931-33). In seguito all'isolamento della corrente autoritaria e filofascista guidata da Riva, nel 1933 si dimise e fondò la Federazione fascista ticinese, di cui fu il principale leader con Alberto Rossi. Malgrado l'affiliazione, promossa da R., all'omonimo movimento sviz. di Arthur Fonjallaz e il sostegno finanziario accordato da Benito Mussolini, che R. incontrò a Roma nel 1933, la Federazione fascista raccolse consensi limitati. A causa dei dissidi interni spec. con Rossi, nel 1934 R. fu allontanato dalla testa di quest'ultima e si ritirò temporaneamente a Torino. Dopo il definitivo tramonto del fascismo ticinese, R. scomparve dalla scena pubblica.

Riferimenti bibliografici

  • M. Cerutti, Fra Roma e Berna, 1986
  • R. Bianchi, Il Ticino politico contemporaneo, 1921-1975, 1989, spec. 221-242
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.3.1900 ✝︎ 18.5.1974