de fr it

Adolphe-EugèneBandelier

18.8.1812 Sornetan, 10.2.1897 Berna, rif., di Sornetan. Figlio di Simon, sindaco di Sornetan e direttore di posta a Sonceboz, e di Marianne Juillerat; fratello di Alphonse (->). Marianne Senn, vedova di Adrien-Louis Ritter, di Berna. Studiò diritto a Losanna e Berna. Avvocato, fu cancelliere del tribunale d'appello del cant. Berna (1833-42) e pres. del tribunale distr. di Konolfingen (1842-44). Consigliere di Stato bernese (1844-46, Dip. delle finanze), non venne rieletto a causa dell'introduzione della nuova Costituzione radicale. Nel 1847 emigrò in Brasile, poi negli Stati Uniti, dove fu agricoltore, consulente giur., in seguito banchiere a Highland (Illinois) e console onorario sviz. Nel 1846 fu tra i fondatori della Soc. di storia del cant. Berna.

Riferimenti bibliografici

  • C. Junod, «Un ancien conseiller d'Etat jurassien au Brésil à l'époque de l'esclavage», in Intérêts du Jura, 30, 1959, 228-233
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.8.1812 ✝︎ 10.2.1897

Suggerimento di citazione

Gobat, Jean-Philippe: "Bandelier, Adolphe-Eugène", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.02.2002(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013190/2002-02-26/, consultato il 28.10.2020.