de fr it

Bernhard FriedrichKuhn

26.9.1762 Grindelwald, 4.2.1825 Avenches, rif., di Berna. Figlio di Friedrich, pastore rif. Cugino di Gottlieb Jakob (->). Katharina Magdalena von Ernst, figlia di Georg. Studiò teol., diritto e scienze naturali e fu tra i fondatori della Soc. bernese di scienze naturali (1786). Professore di diritto pubblico della Svizzera all'Ist. politico di Berna (1787-91), a seguito dei limiti imposti alla sua libertà di ricerca lasciò l'insegnamento e fu attivo come avvocato. Membro del governo provvisorio e primo pres. del Gran Consiglio elvetico, fece parte del Consiglio esecutivo elvetico (1801) e della Consulta di Parigi (1803). In seguito fu professore di diritto nazionale all'Acc. di Berna. Quale commissario di governo, nel maggio del 1802 venne inviato a Losanna per trattare con i Bourla-Papey. Unitario moderato, K. fu coinvolto in tutti i colpi di Stato susseguitisi durante l'Elvetica; con Albrecht Rengger e Philipp Albert Stapfer è considerato il più importante uomo politico della Repubblica elvetica. Morì in seguito a demenza mentale.

Riferimenti bibliografici

  • Über das Einheitssystem und den Föderalismus als Grundlagen einer künftigen helvetischen Staatsverfassung, 1800
  • ADB, 17, 336-338
  • E. Blösch, B. F. Kuhn (1762-1825), ein bernischer Staatsmann zur Zeit der Helvetik, 1894
  • H. von Greyerz, Nation und Geschichte im bernischen Denken, 1953
  • H. Reinalter et al. (a cura di), Biographisches Lexikon zur Geschichte der demokratischen und liberalen Bewegungen in Mitteleuropa, 1, 1992, 213
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Zürcher, Christoph: "Kuhn, Bernhard Friedrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.11.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013241/2008-11-04/, consultato il 02.03.2021.