de fr it

Bernhard FriedrichKuhn

26.9.1762 Grindelwald, 4.2.1825 Avenches, rif., di Berna. Figlio di Friedrich, pastore rif. Cugino di Gottlieb Jakob (->). Katharina Magdalena von Ernst, figlia di Georg. Studiò teol., diritto e scienze naturali e fu tra i fondatori della Soc. bernese di scienze naturali (1786). Professore di diritto pubblico della Svizzera all'Ist. politico di Berna (1787-91), a seguito dei limiti imposti alla sua libertà di ricerca lasciò l'insegnamento e fu attivo come avvocato. Membro del governo provvisorio e primo pres. del Gran Consiglio elvetico, fece parte del Consiglio esecutivo elvetico (1801) e della Consulta di Parigi (1803). In seguito fu professore di diritto nazionale all'Acc. di Berna. Quale commissario di governo, nel maggio del 1802 venne inviato a Losanna per trattare con i Bourla-Papey. Unitario moderato, K. fu coinvolto in tutti i colpi di Stato susseguitisi durante l'Elvetica; con Albrecht Rengger e Philipp Albert Stapfer è considerato il più importante uomo politico della Repubblica elvetica. Morì in seguito a demenza mentale.

Riferimenti bibliografici

  • Über das Einheitssystem und den Föderalismus als Grundlagen einer künftigen helvetischen Staatsverfassung, 1800
  • ADB, 17, 336-338
  • E. Blösch, B. F. Kuhn (1762-1825), ein bernischer Staatsmann zur Zeit der Helvetik, 1894
  • H. von Greyerz, Nation und Geschichte im bernischen Denken, 1953
  • H. Reinalter et al. (a cura di), Biographisches Lexikon zur Geschichte der demokratischen und liberalen Bewegungen in Mitteleuropa, 1, 1992, 213
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF