de fr it

HermineGelpke-Weibel

21.3.1881 Lucerna, 5.4.1955 Lucerna, catt.-cristiana, di Lucerna e Därstetten. Figlia di Josef Leonz Weibel e di Adele Regula Coulin. (1900) Paul Gelpke, avvocato, console onorario della Bolivia. Fu attiva in campo sociale e si batté per gli interessi delle donne. Fu vicepres. e pres. (1928-39) della Soc. femminile di utilità pubblica della città di Lucerna. L'ass. diresse una culla d'infanzia, un asilo nido, una casa di convalescenza per bambini, fu attiva nella lotta contro la tubercolosi, organizzò pasti per i malati e gestì inoltre i ristoranti senza alcol Waldstätterhof e Krone di Lucerna. Sotto l'egida di G., l'org. istituì un servizio di orientamento professionale per ragazze (1930). Dal 1921 fece parte della Ass. per le rivendicazioni femminili di Lucerna, rappresentando tale org. in seno al comitato direttivo del cineclub culturale di Lucerna fino alla morte. Fu membro del gruppo donne liberali. Poiché sua figlia Alice era sposata negli Stati Uniti, vi si recò più volte, in particolare per un soggiorno prolungato dal 1939 al 1946.

Riferimenti bibliografici

  • Atti dell'Ass. per le rivendicazioni femminili presso la Fondazione Gosteli, Worblaufen
  • Verein für Frauenbestrebungen Luzern 1921-31, 1931
  • 100 Jahre Sektion Stadt Luzern des Schweizerischen Gemeinnützigen Frauenvereins 1889-1989, 1989
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Hermine Gelpke (nome da coniugata)
Hermine Weibel (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 21.3.1881 ✝︎ 5.4.1955